2.3.9 - Proposta di un osservatorio per lo studio delle maree.

=============================================================

© avviso di diritto d'autore ||| english ||| français

prologo > indice maree > 2.3 - Le figure d'acqua.

2.3.1 Ciclo cumulativo dissipativo nell'acqua.
2.3.2 Il test Z prende forma.
2.3.3
Osservatorio naturale per lo studio delle maree.
2.3.4
Il test Z: amplificare un fenomeno nascosto.
2.3.5 Le figure d'acqua.
2.3.6
Onde di densità.
2.3.7
Altri casi significativi.
2.3.8
Differenze tra onde ordinarie e onde di densità.
>2.3.9
Proposta di un osservatorio per lo studio delle maree.

=============================================================

Osservatorio di Lusenzo - difetti.

L'osservatorio di Lusenzo ha due limiti importanti:
- la profondità dell'acqua è ridotta; di conseguenza gli scambi termodinamci tra molecole non hanno luogo in quantità apprezzabile;
-
il vento spesso supera la velocità di 0,5 m/sec.

A causa di questi due inconvenienti, stimo di aver mancato il 95 per cento degli appuntamenti con la Luna.

Prototipo da costruire.

Un osservatorio astronomico artificiale per lo studio delle maree potrebbe essere una copia di quella di Lusenzo, o una sua variante, senza i suoi due inconvenienti principali: la sua esposizione al vento, e la profondità dell'acqua insufficiente.

In altre parole, esso dovrebbe avere due caratteristiche: una protezione dal vento, ed una profondità considerevole.

Tra le caratteristiche di questo bacino da progettare, che sia al riparo dal vento, e che l'acqua sia molto profonda.

Paratie mobili.

Inoltre, mi domando poi se sia una buona proposta quella di costruire un bacino, costruito in modo che l'acqua possa rinnovarsi ad ogni ciclo di marea, ma che i suoi movimenti possano essere ridotti ulteriormente, su comando, grazie a delle paratie mobili, poste all'ingresso dei due canali.

Questo permetterebbe di ridurre anche il movimento verticale dell'acqua, al fine di rendere possibile delle osservazioni limite, al tempo giusto, quando tutte le variabili sono al meglio.

Le due paratie trasformerebbero delle semplici osservazioni, in qualcosa di misto, metà osservazione, metà esperimento.

===================================================

itinerario 2.4 confronto sulle maree