2.6.2 - I bacini di marea.

Le maree non hanno come unità di spazio la Terra, ma diversi bacini, ciascuno con la sua propria onda di marea, indipendente dalle altre onde di marea degli altri bacini.

==============================================================

© avviso di diritto d'autore ||| english ||| français

prologo > indice maree > 2.6 - Il meccanismo delle maree.

2.6.1 Il meccanismo delle maree - introduzione.
>
2.6.2
I bacini di marea.
2.6.3
La generazione della marea.
2.6.4
Variazione del livello dell'acqua.
2.6.5
Proprietà delle onde di marea.

==============================================================

Un'onda di marea non si sviluppa attorno alla Terra, da est ad ovest, ma all'interno di un bacino di marea. Ci sono diversi bacini: piccoli, medi, grandi, enormi. La grandezza di un bacino di marea è in rapporto alla profondità dell'acqua. Ogni bacino ha la sua propria onda, autonoma rispetto a quelle degli altri bacni.

Tutte le fasi del fenomeno hanno luogo all'interno di ciascun bacino: la sua generazione (diminuzione di densità dell'acqua), la trasmissione dei fronti di spinta, la loro trasformazione in componenti d'onda di marea.

Un bacino, analogo al quadrante di un orologio.

Un bacino di marea è analogo ad un quadrante di orologio, caratterizzato da un lancetta, l'onda di marea, che gira attorno al centro, il punto amfidromico (figura 1).

Vista dall'alto, la lancetta-onda-di-marea si muove in senso anti-orario, se nell'emisfero nord; in senso orario, se nell'emisfero sud.

Fig. n° 1.

Esempio: nel bacino est del nord Atlantico, ove l'onda di marea compie due passaggi al giorno. Le linee cotidali (rosse) mostrano i tempi pressapoco medi di arrivo dell'onda espressi in ore dopo il passaggio della Luna sul meridiano, od anche i tempi pressapoco medi di arrivo dell'onda, espressi in ore, dopo il passaggio della Luna sul meridiano opposto.

Fig. n° 2.

Come si muovono le onde di maree.

Video NASA / PO.DAAC.


Il mare del Nord ha tre bacini di marea, pur essendo di ridotte dimensioni. La ragione è la sua ridotta profondità.

Fig. n° 4.

Onde di marea e punti sublunari.

All'interno di un bacino di marea, l'onda di marea coincide con il passaggio della Luna sopra il meridiano, solo in settori limitati di quel bacino. Lo stesso succede sul bacino opposto, nel caso che la cadenza della marea sia bi-diurna.

===================================================