Itinerario 2.7, pagina

===================================================

Situazioni antitetiche, stessi effetti.


Preambolo.

Nella pagina precedente ho considerato una situazione bilanciata, ove gli intervalli tra onde di marea sono quasi eguali; possibile solo vicino agli equinozi.

Qui, all'opposto, considero combinazioni del tutto sbilanciate, possibili solo vicino a giorni di solstizio, e che producono intervalli, tra onde di maree, fortemente diseguali.

Quando Sole e Luna lavorano assieme.

Tra le serie possibili, considero quella ove gli spatioli di Luna e Sole, in un bacino bi-diurno, agiscono, o tutti e due in ritardo, o tutti e due in anticipo.

Si avranno allora le maggiori differenze d'intervallo tra onde di marea successive.

Situazioni antitetiche, stessi effetti.

Nelle quattro combinazioni della serie qui presentata - anche se le situazioni, durante le fasi di generazione, sono antitetiche - gli effetti sui profili d'onda di marea sono quasi gli stessi, grazie al gioco degli anticipi e dei ritardi dei due spatioli, i quali alla fine operano nell stesso senso, come raffigurato nelle curve del grafico qui sotto.

Anticipi e ritardi degli spatioli.

Qui sotto viene presentato il grafico provvisorio ed approssimativo (aggiornato in marzo 2012), valido per la laguna di Venezia, di come anticipano e ritardano, in minuti, i centri dei tempi degli spatioli, al variare delle declinazioni dei rispettivi astri generatori (Luna, Sole).

La barra verticale rappresenta il passaggio di uno dei due astri, o al dissopra del meridiano locale, o al dissopra di quello opposto. La curva A, quadrati, rappresenta l'effetto di anticipo o ritardo durante i passaggi sul meridiano locale; la curva B, rombi, quello durante i passaggi sul meridiano opposto.

>> passaggio del tempo >>

Anticipi e ritardi degli spatioli, dovuti alla località.

In aggiunta, nella laguna di Venezia, gli spatioli presentano un ritardo di 20 minuti, dovuto alla sua posizione rispetto alla linea di base del bacino di marea (valore provvisorio, marzo 2012).

Legenda dei grafici delle onde di marea.

Sui numeri assegnati alle onde di marea.

#1 - 15 Giugno 2007, luna nuova.

Siamo al 15 giugno, vicino al solstizio d'estate; giorno di luna nuova. Declinazioni: Sole >23° nord; Luna 28° nord.

Essendo Luna e Sole dalla stessa parte rispetto alla Terra (stesso segno di posizione), e avendo lo stesso segno di declinazione (nord), i due spatioli operano in tandem: vicino a mezzogiorno, sono tutti e due in anticipo; vicino a mezzanotte, tutti e due in ritardo. Dopo 10 ore dopo la generazione, l'onda di marea raggiunge la laguna.

Profilo delle onde prodotte.

dettagli


#2 - 30 Giugno 2007, luna piena.

Due settimane dopo, il 30 giugno, vicino al solstizio d'estate; giorno di luna piena. Declinazioni: Sole >23° nord; Luna 27° sud.

Essendo Luna e Sole in opposizione, con la Terra tra di loro, ma avendo anche segno di declinazione contrario, essi operano ancora in tandem; vicino a mezzogiorno, sono tutti e due in anticipo; vicino a mezzanotte, tutti e due in ritardo.

Profilo delle onde prodotte.

dettagli


Le due combinazioni invernali.

D'inverno, le due combinazioni di anticipi e ritardi vengono capovolte; i profili restano gli stessi, ma tutto viene spostato di dodici ore.


#3 - 12 Dicembre 2008, luna piena.

E' il 12 dicembre, vicino al solstizio d'inverno; giorno di luna piena. Declinazioni: Sole >23° sud; Luna 27° nord.

Essendo Luna e Sole in opposizione, con la Terra tra di loro, ma avendo anche declinazione di segno contrario, essi operano ancora in tandem; vicino a mezzogiorno, sono tutti e due in ritardo; vicino a mezzanotte, tutti e due in anticipo.

Profilo delle onde prodotte.

dettagli


#4 - 27 Dicembre 2008, luna nuova,.

Siamo al 27 dicembre, vicino al solstizio d'inverno; giorno di luna nuova. Declinazioni: Sole >23° sud; Luna 27° sud.

Essendo Luna e Sole dalla stessa parte rispetto alla Terra, e avendo lo stesso segno di declinazione (sud), i due spatioli operano, vicino a mezzogiorno, tutti e due in ritardo; vicino a mezzanotte, tutti e due in anticipo.

Profilo delle onde prodotte.

dettagli


Gli intervalli maggiori.

Nei giorni delle due combinazioni estive, gli intervalli maggiori, tra i passaggi degli spatioli, si hanno tra quelli avvenuti vicino alle ore 12 (in anticipo), e quelli avvenuti vicino alle ore 24 (in ritardo).

Il maggior intervallo tra onde di marea si avrà poi nelle prime ore del mattino, come pure il livello più basso dell'acqua.

Nei giorni delle due combinazioni invernali, gli intervalli maggiori, tra i passaggi degli spatioli, si hanno tra quelli avvenuti vicino alle ore 24 (in anticipo), e quelli avvenuti vicino alle ore 12 (in ritardo).

Il maggior intervallo tra onde di marea si avrà poi nelle ore del pomeriggio, come pure il livello più basso dell'acqua.

=========================================================

segue

Indice dell'itinerario 7.

2.7.1 Intervalli quasi eguali in una serie di onde di marea.
2.7.2 Situazioni antitetiche, stessi effetti.
2.7.3 Vicino ai quarti di Luna.
2.7.4 Ruolo del Sole.

indice-2 ||| © avviso di diritto d'autore