1.1.4 – Efficienza del ciclo.

Più la velocità angolare della Luna cambia per unità di tempo, minore l’efficienza dei processi cumulativi-dissipativi, a parità degli scambi termici.

============================================================

© avviso di diritto d'autore ||| english ||| français

prologo > indice semi > 1.1 Gestione della germinabilità nei semi.

1.1.1 - Introduzione al ciclo cumulativo e dissipativo.
1.1.2 -
La regolazione del ciclo.
1.1.3 - La procedura per aumentare la germinabilità dei semi.
>
1.1.4 - Efficienza del ciclo.
1.1.5 - Esito raccolti in anno di bassa efficienza.
1.1.6 - Esito raccolti in anno di alta efficienza.
1.1.7 - Ottenere maggiore reddito in tempo di scarsità.
1.1.8 - Campi di applicazione.

============================================================

Nelle pagine precedenti, ho scritto come i semi si avvalgono del loro ciclo cumulativo-dissipativo, per mantenersi germinabili nel tempo, e come gli agricoltori possono aumentare i raccolti, semplicemente coordinando modi e tempi di preparazione e di esecuzione delle semine, secondo quanto richiesto da detto ciclo.

In questa pagina, considero come il ciclo in questione varia la sua efficienza, a causa di due variabili.

Variabile 1 - A velocità angolari critiche.

Come già detto, il ciclo cumulativo-dissipativo viene indotto nei semi dal moto angolare rispetto a dell’altra materia, quando vi siano anche gli scambi termici in accordo con la fase. Quando i semi sono fermi al suolo, a regolare il ciclo è il movimento della Luna.

Tuttavia, le interazioni tra semi ed altra materia si verificano solo a specifici valori critici di velocità angolare. Pertanto, poiché la Luna varia costantemente la sua velocità angolare attorno alla Terra, le interazioni avvengono solo per brevi episodi, di tanto in tanto.

Più la velocità angolare della Luna cambia per unità di tempo, più brevi sono gli episodi d’interazione, durante i quali possono aver luogo processi cumulativi o dissipativi, minore è l’efficienza del ciclo.

Beninteso, a parità di scambi termici per unità di tempo, e purché questi siano in accordo con la fase.

Influsso della declinazione della Luna rispetto all’equatore.

La variazione della velocità angolare in questione è per lo più influenzata da quanto varia la declinazione della Luna rispetto all'equatore. All’interno di ciascun mese siderale (27 giorni, 7 ore, 43 minuti, 12 secondi), detta declinazione ha un’escursione che può andare da 18 gradi, fino a 28,5 gradi, nell'arco di 18,6 anni.

Tempi di abbondanza (a causa di germinibilità alta).

Consideriamo due casi con diversa escursione nella variazione della velocità angolare.

I semi seminati nell’agosto del 2016 (escursione della declinazione della Luna 18 gradi; ridotta variazione della sua velocità angolare attorno alla Terra) hanno avuto, in media, un alto grado di germinabilità. In genere, essi hanno dato vita a raccolti abbondanti, venduti a prezzi bassi.

Velocità angolare, data per ciascun giorno, del recupero del ritardo della Luna, nel suo giro attorno alla Terra, definito in 86400 deltini, ed eseguito in un mese siderale.

variazione della velocità angolare della Luna

Tempi di scarsità (a causa di germinibilità bassa).

Mentre i semi che verranno seminati nel settembre del 2025 avranno in media un basso grado di germinabilità (escursione della declinazione della Luna 28,5 gradi, con sostenuta variazione della sua velocità angolare attorno alla Terra). Di conseguenza, in genere, i semi daranno scarsi raccolti, che saranno però venduti a prezzi elevati.

Variabile 2 - Importanza della fase cumulativa.

L’efficienza del ciclo dipende anche dalla misura in cui viene eseguita la fase cumulativa prima della semina, la quale quindi può diventare, se parzialmente eseguita, il tallone d’Achille del ciclo, come c'insegna la storia delle crisi alimentari e carestie dovute a scarsa germinabilità dei semi.

Quanto all’efficienza della fase dissipativa, essa è conseguente a quanto è avvenuto prima, in fase cumulativa.

Nella pratica, in fase di pre-semina, per aumentare l’efficienza del ciclo, basta insomma aumentare la temperatura durante la fase cumulativa, beninteso, entro e ben sotto i limiti fisiologici validi per i semi.

continua